l’Epifania tutte le feste porta via… ma non i presepi!

Presepe

Un famoso proverbio popolare recita che “l’Epifania tutte le feste porta via”. Infatti l’arrivo dei Re Magi a Gerusalemme per l’adorazione del bambin Gesù è una delle celebrazioni più famose e importanti della tradizione cristiana.

Il 6 Gennaio finisce quindi quel lungo periodo di feste che tradizionalmente iniziano proprio con la nascita di Gesù. Il presepe di conseguenza è la rappresentazione figurativa di questa importante nascita che ricordiamo e celebriamo ogni anno.

E come succede in tutte le altre città italiane, anche Treviso e la sua provincia ogni anno ricreano le loro personali rappresentazione della Natività di Gesù, costruite con cura e passione dalle sapienti mani di artigiani e volontari.

Il presepe fa parte da sempre della tradizione cristiana locale e non sono rare le mostre di presepi. Pensate a Napoli come ha sapientemente costruito una reputazione mondiale sulle statuine del presepe!

Nonostante le feste natalizie si siano concluse ieri, c’è ancora tempo per ammirare i presepi in giro per le città. Questi rappresentazioni che sono vere e proprie opere d’arte realizzate con amore e passione da artigiani e da volontari del luogo.

Una passione che, a differenza di quanto si possa pensare, tiene impegnati tutto l’anno, in particolare chi partecipa a mostre.
Pensate ad esempio  al Presepio elettronico dei Missionari della Consolata a Vittorio Veneto ( TV) costruito interamente a mano da un appassionato artigiano in quarant’anni di lavoro.  Il presepio occupa una superficie di circa settanta metri quadrati, in cui, attorno alla grotta della Natività, sono ricostruiti con attenzione miniaturistica e sguardo poetico gli ambienti e le occupazioni quotidiane della Palestina del tempo di Gesù. I personaggi, oltre un centinaio e costruiti a mano, sono animati da un complesso sistema meccanico azionato da motori elettrici e il paesaggio è caratterizzato dall’alternanza del giorno e della notte.
Oppure al  bellissimo Presepe de Col De Vacca a Fregona a grandezza naturale. I residenti hanno ben pensato di vivere il Natale insieme, dando vita ad un originale presepe accomunando interessi, doti e creatività.
I personaggi sono stati realizzati partendo da dei vecchi manichini, vestiti con costumi realizzati a mano dalle donne della contrada e truccati dalle ragazze del borgo; gli animali sono a grandezza naturale e le strutture sono state realizzate con ferro, legno, pietra e cartapesta il tutto assemblato dagli uomini e ragazzi del posto.
Ecco altri Presepi che potete ancora visitare:

-Presepio Artistico di Segusino  fino all’1 Febbraio 2015;
– Presepe meccanico a Vittorio Veneto dei Missionari della Consolata fino al 18 gennaio  2015);
– Mostra di presepi a Refrontolo fino all’11 gennaio 2015;
– Presepio Artistico della Chiesa di Venegazzù  fino all’1 febbraio 2015;
– Mostra internazionale dei presepi a Resana  fino al 25 gennaio 2015;
– Presepio di Ramera  fino a fine Gennaio;
– Presepe de Col De Vacca 2014 a Fregona fino alla prima metà di gennaio;
– Presepio di Crevada fino al 18 gennaio 2015
presepe-col-de-vacca-2014-1024x579
presepevivente1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...