A B Cicletta: in attesa del Giro d’Italia

A B Cicletta Treviso

Ormai è ufficiale! La 14° tappa del  Giro d’Italia partirà il 23 maggio da Treviso e percorrerà tutta la meravigliosa provincia trevigiana per arrivare, infine, nella zona del  Valdobbiadene: http://www.gazzetta.it/Giroditalia/2015/it/tappa/14/

A B Cicletta Treviso Giro d'Italia
SCARICA PROGRAMMA EVENTO

In attesa di vedere passare i nostri ciclisti, Treviso non si ferma di certo. Anzi! L’assessore ai Lavori Pubblici e Sport del Comune di Treviso ha promosso “MiMuovo a Treviso”, un progetto che ha come obiettivo quello di favorire e stimolare il movimento spontaneo e il benessere.

Movimento da attivare non necessariamente nelle palestre o nei campi sportivi, ma preferibilmente nella quotidianità, sfruttando le naturali potenzialità della città. Muoversi tutti, per stare meglio, per prevenire, ma anche per riscoprire le semplici “buone” abitudine e, attraverso di esse, i luoghi, l’ambiente, i sapori e promuovere le relazioni, la socializzazione, il turismo, l’economia. “Mimuovo a Treviso” è un progetto ad ampio respiro che pur intervenendo su diverse e specifiche tematiche (percorsi ciclabili, pedonali, d’acqua, aree a verde, cardioprotezione, accessibilità, formazione e informazione) pone particolare attenzione all’organicità e alle connessioni. Tra i grandi percorsi ciclabili del progetto ci sono la Greenway del Sile che collegherà con continuità Treviso a Portegrandi e verrà inaugurata il 17 maggio (per informazioni visita il sito http://www.comune.treviso.it). Altre grandi opere che a breve potranno essere fruibili dagli amanti del movimento e del turismo sostenibile sono la Treviso – Ostiglia e la ciclovia dell’Amicizia, un percorso di 560 km che collegherà Venezia a Monaco.

Gli eventi in programma sono tantissimi! Alcuni sono già iniziati ma non disperatevi… il calendario è davvero fitto!

Treviso in bicicletta

Qualche esempio?

10 maggio c’è Bimbinbici,  campagna nazionale promossa da FIAB, volta ad incentivare la mobilità sostenibile e a diffondere l’uso della bicicletta tra giovani e giovanissimi. Partenza da piazza dei Signori alle ore 10:00.

Il 17 maggio invece è il turno delle donne con l’evento  “Treviso in Rosa”, orsa podistica non competitiva riservata alle donne. Si svilupperà su due percorsi (4 e 9 Km) attraversando i luoghi più caratteristici della città. Partenza ore 9:00 da Mura S. Teonisto

Se amate l’architettura delle città, non potete perdervi il 19 maggio “S-correndo in bicicletta canali e ponti di Treviso”,  passeggiata in bicicletta alla riscoperta di canali e ponti di Treviso. Partenza ore 18:30 da Piazzale Burchiellati

L’evento del 22 maggio invece  sarà particolarmente apprezzato dagli storici con “Le Mura: un percorso in bicicletta lungo 500 anni”,  passeggiata in bicicletta sul circuito lungo l’anello murario per circa 5 Km.

Durante il percorso una guida racconterà ai partecipanti la storia e gli aneddoti del luogo.

Annunci

1° maggio a Treviso

1° Maggio a Treviso

Finalmente ci attende un bel weekend lungo. Il ponte del 1° maggio sarà una buona occasione per rilassarci in compagnia di amici e parenti e per trascorrere un po’ di tempo all’aria aperta e alla scoperta di bellissime sagre e feste che iniziano ad animare i paesi che andranno avanti fino alla fine dell’esteta.

Festa di primavera dal 30 aprile 2015 al 1 maggio 2015 a Maser (TV) Maser ( il nome deriva da “maceries”, ossia muriccioli posti sui colli o nel piano per riparo di vigne, oliveti e frutteti, oppure da “maso”, per la presenza di poderi articolati in terreno coltivato con annessa casa agricola) è famosa anche per La Mostra delle ciliegie, nata nel 1990, e che tradizionalmente ha luogo nello splendido scenario di Villa Barbaro, l’ultima domenica di maggio. Si tratta di una rassegna a carattere regionale, tesa a valorizzare un prodotto caratteristico di questo territorio e che ogni anno richiama una presenza sempre maggiore di visitatori. La manifestazione, ad ingresso libero, si articola in una mostra-mercato delle migliori ciliegie di Maser e di altri prodotti del territorio.

Festa dell’asparago e della fragola dal 23 aprile 2015 al 1 maggio 2015 a Farra di Soligo (TV), proporrà tradizionali piatti gastronomici quali crespelle e risotto agli asparagi, asparagi e uova, affettati misti, il tipico e saporito spiedo, buonissime coppette di fragola al limone, con la panna, crema, yogurt o vino rosso, le nostre strepitose e gustosissime torte. Il tutto accompagnato dagli ottimi vini, frutto delle nostre splendide colline.

Festa della Fragola e dell'asparago a Treviso

Mostra del Prosecco D.O.C. dal 15 aprile 2015 al 1 maggio 2015 a Miane (TV), questa è un’area  ricca di vitigni che producono diverse tipologie di vini tra cui il famoso Valdobbiadene e il Verduzzo trevigiano.

Mostra consigliatissima agli amanti del vino.

Qui potete leggere l’articolo sui vini di Treviso: https://mipiacetreviso.wordpress.com/2014/10/13/treviso-e-i-suoi-vini/

Festa degli aquiloni dal 30 aprile 2015 al 1 maggio 2015 a Maser (TV): vi sembrerà di tornar bambini. Non riuscirete a trattenere la voglia di correre per i campi prendendo il vento con il vostro aquilone.

Fiori e Colori – Mercato florovivaistico e artigianale il 1 maggio 2015 a Casale sul Sile (TV). Che primavera sarebbe senza un giro in un bel mercato dei fiori e delle piante? Il 1° maggio potrebbe essere l’occasione giusta per una passeggiata in mezzo alla natura.

Le Gemme del Montello 2015– Mostra del vino Montello e Colli Asolani dal 18 aprile al 3 maggio a Nervesa della Battaglia. L’atteso appuntamento enologico della mostra del vino Le Gemme del Montello, interamente dedicata ai gioielli enologici del Montello e Colli Asolani.

Festa Gemme del Montello

Per il 1 maggio apertura ore 10.00 – Griglia disponibile per pranzo e cena

Per rimanere sempre in tema gastronomico, vi segnaliamo:

la Festa del Bue dal 25 aprile 2015 al 1 maggio 2015 a Ponzano (TV), una classica festa di paese con stand enogastronomico a base di carne di bue ( ovviamente J )

Sagra dei patroni Filippo e Giacomo dal 30 aprile 2015 al 3 maggio 2015 a Spresiano (TV), una tradizionale sagra paesana e religiosa.

Treviso in musica

Treviso in musica

Venerdì non è stato giorno come gli altri… Treviso è stata conquistata dai Subsonica, storico gruppo torinese, che con un esilarante e totalmente inaspettato concerto a sorpresa hanno dato il via ad una stagione musicale che si prospetta scoppiettante per i cittadini di Treviso.

I Subsonica si sono infatti esibiti a sorpresa, la notte del 10 aprile, all’Home Rock Bar di Treviso, davanti ai fortunati spettatori che sono riusciti a entrare nel locale e che a loro insaputa si sono trovati davanti a uno dei gruppi più popolari d’Italia. Si è così consumato l’unico secret concert italiano di grande portata, dove un artista o un gruppo abitualmente headliner torna agli albori suonando davanti a un pubblico limitato. Stavolta la sorpresa l’hanno fatta i Subsonica che hanno regalato questa grande opportunità al popolo trevigiano dell’Home, che attende di anno in anno questo unico appuntamento giunto alla sua terza edizione: nei precedenti secret show si esibirono i Negrita e Alex Britti.

Treviso Home Festival

Come dicevamo, sta per iniziare una fase calda per la musica ma soprattutto per la famiglia Home Rock Bar, luogo di nascita di uno dei pochi veri festival italiani, Home Festival, che quest’anno arriva alla sua sesta edizione e si celebrerà dal 3 al 6 settembre, nella consueta location Zona Dogana di Treviso

In attesa del grande Home Festival di settembre, toccherà a Suoni di Marca a far danzare i trevigiani e i turisti. Suoni di Musica è il festival che si svolge tra le Mura di Treviso e che quest’anno inizierà il 23 Luglio e finirà il 9 Agosto 2015.

La line-up di questa edizione è ancora top secret ma siamo certi che sarà all’altezza delle edizioni passate. Giusto per darvi un’idea della portata del festival ( e per farvi venire un po’ di acquolina in bocca), vi snoccioliamo qualche nome dell’edizione 2014: Frankie Hi-NRG, Motel Connection e Eugenio Finardi.

In attesa della stagione dei festival trevigiani vi consigliamo un concerto imperdibile: venerdì 17 aprile a Roncade ( Treviso) si esibisce Jack Savoretti, che scalderà non solo la nottata primaverile di Treviso con la sua voce ruvida, appassionata e struggente ma anche i cuori di molte trevigiane…

Jack Savoretti

Durante il live show, il bel Savoretti presenterà le canzoni del suo ultimo album Before The Storm, un album pieno di energie e di delicatezze inaspettate registrato con il gruppo che lo accompagna nei concerti, i Dirty Romances, rifinito negli storici studi di Abbey Road, a Londra.

Expo 2015 a Treviso

Expo 2015 a Treviso

Manca poco meno di un mese all’inizio di Expo2015, manifestazione universale ospitata a Milano ma che coinvolgerà tutte le altre regioni d’Italia.

Il Veneto non poteva rimanere indietro e per l’occasione ha lanciato in rete un sito internet totalmente dedicato agli eventi, proposti dal sistema produttivo, dagli enti e dalle istituzioni del territorio del Veneto che si terranno dal 1° maggio al 31 ottobre 2015.

Il portale www.expoveneto.it permetterà di vivere l’Esposizione Universale in un modo mai sviluppato in precedenza: l’Expo non come EXPosition ma come EXPerience.

La vicinanza della Regione Veneto e Lombardia è un’ottima occasione per avvicinare più agevolmente i visitatori di Expo 2015 e fargli conoscere e apprezzare lo straordinario patrimonio agroalimentare – tema dell’Expo – di questo territorio, attraverso percorsi organizzati in tutte le province della regione; un’occasione per mostrare al mondo intero la bellezza e la bontà del nostro territorio.

Tra i nostri vanti regionali ci sono senza dubbio le villa palladiane e il prosecco del Valdobbiadene.

Ed ecco che dal 1° maggio al 30 giugno la  Villa Sandi, splendida Villa Veneta di scuola palladiana risalente al XVII secolo, attualmente utilizzata come centro di rappresentanza per le attività delle aziende vinicole della famiglia Moretti Polegato dedita alla produzione di vini da più generazioni, dà il benvenuto a turisti e appassionati del mondo del vino con delle visite guidate.
Villa Sandi, sorge ai piedi delle soleggiate colline trevigiane della DOCG del Prosecco Valdobbiadene Conegliano, tra le zone del Montello e del Piave, ed è quindi facilmente raggiungibile da luoghi di interesse storico-artistico come Possagno (17 Km), Asolo (14 Km), Treviso ( 26 Km) e Venezia (67 Km ).
I visitatori vengono guidati alle affascinanti cantine sotterranee dove maturano lo Spumante Metodo Classico Opere Trevigiane e le prestigiose riserve di vini bianchi e rossi.
Dalle cantine, attraverso un percorso di gallerie che risalgono alla Prima Guerra Mondiale, si accede direttamente alla Villa che accoglie i visitatori nelle sale adornate di stucchi e bassorilievi e illuminate da spettacolari lampadari di Murano risalenti anch’essi all’epoca seicentesca e testimoni di antichi convivi.
Il giardino all’italiana è abbellito da statue in marmo dello scultore Orazio Marinali.
Più volte durante la visita si attraversa il canale interno alla proprietà che rientra nel progetto di eco-sostenibilità creato da tempo dall’azienda.
L’emozionante esperienza della Visita in Villa viene suggellata da un calice di Prosecco come brindisi finale. Infine nella Bottega del Vino è possibile acquistare i prodotti Villa Sandi.
La visita potrebbe poi proseguire presso la tenuta di Valdobbiadene (7 Km) dove fra i vigneti del Prosecco è possibile organizzare piccole degustazioni e buffet su prenotazione in Bottega del Vino o pranzi e cene in Locanda Sandi.
Visitare Villa Sandi significa cogliere quel legame tra arte, storia e natura che conduce alle radici storiche del territorio veneto.

Come già ampiamente detto, il tema di Expo 2015 sarà “Nutrire il Pianeta” e quale Paese più dell’Italia può insegnare a nutrirci utilizzando le meraviglie che il nostro territorio ci offre?

La Provincia di Treviso vanta delle bontà gastronomiche famose in tutta Italia e in tutto il mondo: in primis l’asparago e il radicchio.

Expo 2015 sarà, dunque, l’occasione perfetta per far degustare e per apprezzare a pieno i nostri prodotti tipici, coltivati nelle nostre terre.

L’asparago ha origini molto antiche tanto da essere citato da Catone nel suo “De agricoltura” ed essere definito “prodigia ventris”da Plinio il Vecchio. Quelli bianchi di Cimadolmo, in particolare, vengono coltivati nei paesi attraversati dall’alveo del fiume Piave sin dall’alto Medio Evo e sono molto apprezzati per la loro dolcezza e le intrinseche proprietà organolettiche. Il clima umido-temperato, il fertile terreno sabbioso-limoso, l’abbondanza d’acqua e la passione dell’uomo, hanno permesso all’Asparago Bianco di Cimadolmo di ottenere nel 2011 la certificazione di Indicazione Geografica Protetta.

Se siete degli appassionati dell’asparago non perdetevi l’evento “SPECIALE EXPO 2015 – ALLA SCOPERTA DELL’ASPARAGO BIANCO DI CIMADOLMO IGT” Venerdì 15 Maggio presso il ristorante Le Calandrine.

In tema di prelibatezze gastronomiche, non possiamo non citare il buonissimo radicchio trevigiano.

radicchio trevigiano

Sul sito di Expo 2015 è possibile trovare ben 24 ricette realizzate e suggerite da 16 autori tra i complessivi 759 che hanno contribuito a creare il ricettario, Expo worldrecipes. Gli autori sono media publisher, food blogger, chef, associazioni e consorzi di tutto il mondo che partecipano al progetto con le loro migliori ricette.

Che dire, non ci resta che metterci all’opera in vista di Expo 2015!

Qui tutte le ricette al radicchio: http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricette/q-radicchio_rosso_di_treviso.html