Expo 2015 a Treviso

Expo 2015 a Treviso

Manca poco meno di un mese all’inizio di Expo2015, manifestazione universale ospitata a Milano ma che coinvolgerà tutte le altre regioni d’Italia.

Il Veneto non poteva rimanere indietro e per l’occasione ha lanciato in rete un sito internet totalmente dedicato agli eventi, proposti dal sistema produttivo, dagli enti e dalle istituzioni del territorio del Veneto che si terranno dal 1° maggio al 31 ottobre 2015.

Il portale www.expoveneto.it permetterà di vivere l’Esposizione Universale in un modo mai sviluppato in precedenza: l’Expo non come EXPosition ma come EXPerience.

La vicinanza della Regione Veneto e Lombardia è un’ottima occasione per avvicinare più agevolmente i visitatori di Expo 2015 e fargli conoscere e apprezzare lo straordinario patrimonio agroalimentare – tema dell’Expo – di questo territorio, attraverso percorsi organizzati in tutte le province della regione; un’occasione per mostrare al mondo intero la bellezza e la bontà del nostro territorio.

Tra i nostri vanti regionali ci sono senza dubbio le villa palladiane e il prosecco del Valdobbiadene.

Ed ecco che dal 1° maggio al 30 giugno la  Villa Sandi, splendida Villa Veneta di scuola palladiana risalente al XVII secolo, attualmente utilizzata come centro di rappresentanza per le attività delle aziende vinicole della famiglia Moretti Polegato dedita alla produzione di vini da più generazioni, dà il benvenuto a turisti e appassionati del mondo del vino con delle visite guidate.
Villa Sandi, sorge ai piedi delle soleggiate colline trevigiane della DOCG del Prosecco Valdobbiadene Conegliano, tra le zone del Montello e del Piave, ed è quindi facilmente raggiungibile da luoghi di interesse storico-artistico come Possagno (17 Km), Asolo (14 Km), Treviso ( 26 Km) e Venezia (67 Km ).
I visitatori vengono guidati alle affascinanti cantine sotterranee dove maturano lo Spumante Metodo Classico Opere Trevigiane e le prestigiose riserve di vini bianchi e rossi.
Dalle cantine, attraverso un percorso di gallerie che risalgono alla Prima Guerra Mondiale, si accede direttamente alla Villa che accoglie i visitatori nelle sale adornate di stucchi e bassorilievi e illuminate da spettacolari lampadari di Murano risalenti anch’essi all’epoca seicentesca e testimoni di antichi convivi.
Il giardino all’italiana è abbellito da statue in marmo dello scultore Orazio Marinali.
Più volte durante la visita si attraversa il canale interno alla proprietà che rientra nel progetto di eco-sostenibilità creato da tempo dall’azienda.
L’emozionante esperienza della Visita in Villa viene suggellata da un calice di Prosecco come brindisi finale. Infine nella Bottega del Vino è possibile acquistare i prodotti Villa Sandi.
La visita potrebbe poi proseguire presso la tenuta di Valdobbiadene (7 Km) dove fra i vigneti del Prosecco è possibile organizzare piccole degustazioni e buffet su prenotazione in Bottega del Vino o pranzi e cene in Locanda Sandi.
Visitare Villa Sandi significa cogliere quel legame tra arte, storia e natura che conduce alle radici storiche del territorio veneto.

Come già ampiamente detto, il tema di Expo 2015 sarà “Nutrire il Pianeta” e quale Paese più dell’Italia può insegnare a nutrirci utilizzando le meraviglie che il nostro territorio ci offre?

La Provincia di Treviso vanta delle bontà gastronomiche famose in tutta Italia e in tutto il mondo: in primis l’asparago e il radicchio.

Expo 2015 sarà, dunque, l’occasione perfetta per far degustare e per apprezzare a pieno i nostri prodotti tipici, coltivati nelle nostre terre.

L’asparago ha origini molto antiche tanto da essere citato da Catone nel suo “De agricoltura” ed essere definito “prodigia ventris”da Plinio il Vecchio. Quelli bianchi di Cimadolmo, in particolare, vengono coltivati nei paesi attraversati dall’alveo del fiume Piave sin dall’alto Medio Evo e sono molto apprezzati per la loro dolcezza e le intrinseche proprietà organolettiche. Il clima umido-temperato, il fertile terreno sabbioso-limoso, l’abbondanza d’acqua e la passione dell’uomo, hanno permesso all’Asparago Bianco di Cimadolmo di ottenere nel 2011 la certificazione di Indicazione Geografica Protetta.

Se siete degli appassionati dell’asparago non perdetevi l’evento “SPECIALE EXPO 2015 – ALLA SCOPERTA DELL’ASPARAGO BIANCO DI CIMADOLMO IGT” Venerdì 15 Maggio presso il ristorante Le Calandrine.

In tema di prelibatezze gastronomiche, non possiamo non citare il buonissimo radicchio trevigiano.

radicchio trevigiano

Sul sito di Expo 2015 è possibile trovare ben 24 ricette realizzate e suggerite da 16 autori tra i complessivi 759 che hanno contribuito a creare il ricettario, Expo worldrecipes. Gli autori sono media publisher, food blogger, chef, associazioni e consorzi di tutto il mondo che partecipano al progetto con le loro migliori ricette.

Che dire, non ci resta che metterci all’opera in vista di Expo 2015!

Qui tutte le ricette al radicchio: http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricette/q-radicchio_rosso_di_treviso.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...