Imprenditori giapponesi a Treviso per studiare il successo delle imprese

Imprenditori giapponesi a Treviso per studiare il successo delle imprese

Treviso e le sue imprese sono un caso di studio per una delegazione di settanta imprenditori e manager giapponesi e di Taiwan, componenti del gruppo di studi economici e di business Koken-kai, nell’ambito di un viaggio in Italia, con tappe anche a Como, Biella, Milano, Murano e in Toscana. Oggi  è previsto un incontro a Palazzo Giacomelli, sede di Unindustria Treviso, accolti dalla Presidente Maria Cristina Piovesana; nel pomeriggio e domani , invece, è prevista una visita nelle importanti aziende del territorio (Tecnica, Came, Texa, Alf e Forel). Il gruppo ogni due anni effettua un viaggio di studio all’estero, in Paesi come Australia, Cina, India, Stati Uniti, Turchia, Germania e Svizzera. Questa volta è stata scelta l’Italia per capire lo sviluppo dei distretti e dei territori, con piccole aziende nate in piccole città diventate in un tempo relativamente breve leader mondiali pur mantenendo spesso un assetto famigliare.

La delegazione giapponese è guidata da Kenichi Ohmae, riconosciuto tra i maggiori consulenti mondiali di management e noto come «Mr Strategy». Ha pubblicato oltre 140 libri e collabora con il Wall Street Journal e la Harvard Business Review. È inoltre preside della Kenichi Ohmae Graduate School of Business presso la BBT University e della Business Breakthrough University che opera con un sistema educativo innovativo, una piattaforma con aule virtuali che si chiama Air Campus. «Sono particolarmente orgogliosa – dichiara la Presidente Maria Cristina Piovesana – che Kenichi Ohmae e il gruppo Koken-Kai abbiano scelto il nostro territorio per continuare la loro ricerca di conoscenza delle realtà economiche e industriali del mondo e siamo onorati di poter offrire il nostro contributo per il successo del loro viaggio».

Kenichi Ohmae

Annunci

H-FARM Ventures: il grande successo della start-up di Treviso

H-Farm TrevisoH-Farm è una start-up di Treviso che sta crescendo sempre di più negli ultimi anni e che ha anche incassato un bel endorsement da parte dal premier Matteo Renzi che, nella sua prima visita ufficiale da Presidente del Consiglio a Treviso, è andato subito a visitare la sede di H-Farm!

H-FARM è una piattaforma nata con l’obiettivo di aiutare giovani imprenditori nel lancio di piccole imprese innovative nel settore internet e di supportare la trasformazione delle aziende italiane aiutandole a crescere e cogliere tutte le opportunità offerte dal digitale.

L’obiettivo prefissato dagli start upper trevigiani è di riuscire a fare crescere il territorio tramite l’innovazione tecnologica e digitale.

Qualche mese fa H-FARM ha avviato un’importante collaborazione con un’eccellenza veneta, VINITALY, da cui è nato l’evento “HACK-WINE” : una maratona 24 ore no-stop, interamente dedicata allo sviluppo di idee e progetti digitali legati al settore wine.

L’intento di HACK WINE era di portare la comunicazione del vino oltre i canali tradizionali rappresentati da comunicati stampa, eventi promozionali ed attività di incoming per andare ad abbracciare nuovi modelli di business che si basino sull’utilizzo di piattaforme digitali quali blog, siti internet e social media.

E’ notizia di qualche giorno fa che la Regione Veneto ha acquistato il 4% della società trevigiana, a testimonianza del grande successo che sta riscuotendo questa importante start-up a cui auguriamo un grande in bocca al lupo!

Website: www.hfarmventures.com